Possibilità

Ma io ho proprio tanta fretta di soffrire ancora? Ho proprio tanta voglia di mettermi in gioco, di lasciarmi plasmare, di passare notti e giorni ad analizzare i comportamenti altrui, di stare in febbrile attesa di un cenno e di un gesto, di una briciola concessa, di uno sguardo faticosamente strappato, di una carezza fugace? Ho così tanta voglia di sentirmi insicura, fragile, creta nelle mani di qualcun’altro? Evidentemente sì… e la cosa che mi preoccupa di più è che scelgo di immergermi nelle sabbie mobili volontariamente, come se fossi consapevole che, per me, questo è l’unico percorso possibile. E io ho disperatamente bisogno di cose possibili.

Annunci